About Us

“Una carta del mondo che non contiene il Paese dell’Utopia non è degna nemmeno di uno sguardo, perchè non contempla il solo Paese al quale l’Umanità approda di continuo. E quando vi getta l’ancora, la vedetta scorge un Paese migliore e l’Umanità di nuovo fa vela”

O.Wilde 1891 

 

Caffè Utopia@web è un non luogo dove convergono idee, progetti, forme artistiche ritenute, a volte dagli stessi creatori, “mera Utopia”. Sono quelle dimensioni che hanno preso vita concreta e reale nonostante i no della ragione dettati, molto spesso, dal timore e dalla pigrizia.

Qui al Caffè, non solo si proclama la forza propulsiva dell’Utopia intesa come provocazione a noi stessi, ma si raccontano anche storie nate nell’Utopia e cresciute nella realtà.

In una contemporaneità dove pensare è inutile e realizzare sembra utopico, noi proviamo a fare entrambe le cose.

Il senso di tutto questo? Dare spazio ad un mondo che esiste, vive, pulsa, spera, lotta per non restare schiacciato dal senso dell’impotenza, dal peso di un futuro che dicono ci sia negato.

E se anche tu vuoi raccontare la tua “Storia Utopica” scrivi a  utopia@caffeutopia.net

Chi è “Utopia”?

Laura Defendi, giornalista e speaker radiofonica, Utopica per definizione,

Conduce  la trasmissione settimanale “Caffè Utopia” in diretta radiofonica su Radio Punto e cura PuntoNews, rassegna stampa quotidiana di cronaca locale e regionale.  

Nel 2013 intervista Elisabetta Cozzi e da questo incontro nasce la collaborazione al progetto di marketing etico Woman In Power, giunto alla sua decima edizione. Nel 2015 viene inaugurato il Museo Fratelli Cozzi, una collezione di Alfa Romeo dal 1950 ai giorni nostri e per il quale Laura segue la comunicazione, le relazioni esterne, l’ufficio stampa e le PR.

Dal 2017 è ufficio stampa dell’U.S. Legnanese 1913, storica società ciclistica che si appresta a festeggiare i 100 anni della mitica Coppa Bernocchi.

Impegnata socialmente, segue da vicino iniziative educative legate alla prevenzione della violenza di genere.

“Punta e Tacco” è stato il suo primo timido debutto nel mondo letterario.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*